Aggiudicati i lavori per la demolizione e ricostruzione della scuola dell'infanzia Monini
Ecco la nuova scuola dell'infanzia “Marcella Monini”, i cui lavori sono prossimi alla partenza. Il responsabile unico del procedimento del...   [Leggi tutto]
Inaugurata la Nuova Fornace: ecco le tre modalità di accesso
Taglio del nastro per il complesso ‘Nuova fornace Umbertide social housing’, progetto abitativo di riqualificazione urbana che restituisce alla città...   [Leggi tutto]
“So che puoi raccoglierlo”: l'esempio virtuoso di Marco Rossi
Cresce la sensibilità ambientale tra gli italiani che nell'ultimo periodo, complici anche gli innegabili cambiamenti climatici, sembrano aver sviluppato un'attenzione...   [Leggi tutto]
Nozze di diamante per Egino Villarini e Maria Luisa Bedini
di Mario Tosti   Lucca, 19 settembre 1959. Chiesetta delle rose, ore 11.00. Messer Egino Villarini convola a nozze con madonna Maria...   [Leggi tutto]
A spasso per Umbertide: la nuova guida del territorio in distribuzione alle Fiere di Settembre
Per il quinto anno consecutivo è in distribuzione in questi giorni - pubblicata da Digital Editor srl - una breve guida del...   [Leggi tutto]
Inaugurate le Fiere di Settembre
Si è svolto nella mattinata di venerdì 6 settembre il taglio del nastro che ha dato il via alle Fiere...   [Leggi tutto]
L'Amministrazione comunale “Il Palazzetto al Centro culturale islamico è un atto dovuto”
"Il Palazzetto dello Sport al Centro culturale islamico è un atto dovuto perché sancito dalla Costituzione": l'Amministrazione Comunale di Umbertide...   [Leggi tutto]
Il Campus 'Da Vinci' di Umbertide a 'Codemotion Rome 2019' a fianco dei big della tecnologia
L'istituto superiore di Umbertide sta partecipando a “Codemotion Rome 2019” presso la facoltà di Ingegneria dell’Università Roma Tre. E' la...   [Leggi tutto]
Dal ministero dell'Interno 100mila euro per il Comune di Umbertide
E' stato comunicato al sindaco Luca Carizia l'arrivo di 100mila euro per il Comune di Umbertide da parte del ministero...   [Leggi tutto]
Apertura Borsa al Merito e allo Studio Giuseppe Codovini. Online la documentazione necessaria
ONLINE LA PROCEDURA PER ACCEDERE ALLA BORSA DI STUDIO PROMOSSA DALLA ASSOCIAZIONE GIUSEPPE ED ISOTTA CODOVINI Nel lanciare il “Premio Innovazione...   [Leggi tutto]
Cosa vedere al Metropolis dal 14 al 20 Febbraio
Metropolis raddoppia! La seconda sala è finalmente realtà e raddoppiano anche i film in programmazione. Questa settimana con alcuni recuperi obbligati (il...   [Leggi tutto]
Locchi di Umbertide Partecipa «L'accordo è stato rispettato, chiediamo la posizione ufficiale della Lega»
Umbertide Partecipa non ci sta e chiede un incontro con Sindaco e vertici della LEGA Regionale.   "La comunicazione degli Assessori Tosti...   [Leggi tutto]
Il Presidente del Consiglio comunale Floridi: 'Il Consiglio Comunale è la casa di tutti i cittadini'
Riceviamo e pubblichiamo "Il Consiglio comunale rappresenta uno dei momenti più importanti della vita politica di una cittadina come la nostra....   [Leggi tutto]

Primo piano

Presentata l'edizione 2020 del concorso “Save Energy” promosso da Aimet: premi in denaro per le scuole del territorio

Umbertide (Pg), 17 ottobre 2019 – E’ tutto pronto per l’edizione 2020 del Concorso per le scuole “Save Energy”, iniziativa promossa da Aimet srl e rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado dei territori in cui l’azienda offre i propri servizi energetici. Il concorso, giunto alla settima edizione, è finalizzato a sensibilizzare le nuove generazioni verso un utilizzo più consapevole dell’energia e per l’edizione 2020 sarà incentrato sul tema del “Piano 20-20-20”, il pacchetto clima che dovrà essere attuato in Europa entro il prossimo anno. L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio dell’Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza e dei Comuni di Umbertide, San Giustino, Montone e San Benedetto del Tronto, è stata presentata giovedì 17 ottobre presso il Centro socio-culturale San Francesco di Umbertide. Alla conferenza stampa hanno partecipato l’Amministratore Unico di Aimet, ing. Patrizio Nonnato. il coordinatore di Aimet Federico Finocchi, l’assessore del Comune di Umbertide Sara Pierucci e il vicesindaco del Comune di San Giustino Elisa Mancini. Presenti anche dirigenti scolastici e docenti delle scuole dei territori di riferimento di Aimet.  “E’ con piacere che per il settimo anno Aimet e le società del Gruppo Esa Italia promuovono il concorso per le scuole Save Energy, iniziativa che sta riscuotendo sempre maggiore interesse da parte degli istituti scolastici dei territori di riferimento delle nostre società e che contribuisce a sensibilizzare le giovani generazioni su un tema di assoluta rilevanza come il risparmio energetico e lo sviluppo sostenibile – ha affermato l’Amministratore Unico di Aimet srl, ing. Patrizio Nonnato – Negli anni abbiamo colto un’attenzione particolare verso il concorso da parte di studenti e docenti, pertanto quest’anno abbiamo voluto organizzare un momento di dialogo e di confronto con le Istituzioni scolastiche che serva da stimolo e crescita per la nostra iniziativa”. “Chiediamo alle scuole la massima partecipazione ad un’iniziativa che crediamo sia importante per la nostra azienda ma anche per il futuro dell’ambiente – ha aggiunto il coordinatore Finocchi – Noi ci siamo, Aimet è un’azienda che vende servizi e mira a produrre utili ma che intende reinvestire parte di questi sul territorio a favore delle comunità locali”. Apprezzamento per l’iniziativa è stata espressa anche dai rappresentanti delle Amministrazioni comunali che hanno sottolineato l’importanza di un’iniziativa interessante che favorisce concretamente la diffusione di una cultura dello sviluppo sostenibile tra le nuove generazioni, contribuendo al contempo a sostenere il mondo della scuola.   Per l’edizione 2020 le scuole partecipanti dovranno scegliere uno dei tre obbiettivi previsti dal "Piano 20 20 20" (riduzione delle emissioni di gas serra del 20%, innalzamento al 20% della quota di energia prodotta da fonti rinnovabili, incremento del 20% del risparmio energetico) ed elaborare un progetto su di esso, tenendo conto delle peculiarità del territorio.   Per partecipare è necessario presentare l’apposita domanda, scaricabile dal sito internet www.aimetonline.it, debitamente compilata e firmata dal docente referente, tramite e-mail all’indirizzo saveenergy@energiaetica.eu entro e non oltre il 28 febbraio 2020.  Gli elaborati dovranno essere consegnati personalmente, via posta o via e-mail entro e non oltre il 20 aprile 2020.   Un'apposita Commissione di Valutazione provvederà poi a visionare i progetti pervenuti verificandone l'attinenza con il tema del Concorso, l'originalità della proposta progettuale e il legame con il territorio di appartenenza e, a suo insindacabile giudizio, selezionerà i vincitori.  Alle scuole vincitrici verranno assegnati premi in denaro destinati all'acquisto di materiale scolastico per un importo totale di 2.800 euro. I premi verranno consegnati nel corso di una cerimonia di premiazione che si terrà nel mese di maggio 2020.  

17/10/2019 17:02:10

Aggiudicati i lavori per la demolizione e ricostruzione della scuola dell'infanzia Monini

Ecco la nuova scuola dell'infanzia “Marcella Monini”, i cui lavori sono prossimi alla partenza. Il responsabile unico del procedimento del Comune di Umbertide ha infatti assunto la determina dirigenziale che ha dichiarato l'efficacia dell'aggiudicazione dei lavori di demolizione e ricostruzione della scuola. L'amministrazione comunale informa che il contratto con la ditta aggiudicataria verrà stipulato quanto prima.   La nuova scuola “Monini” sarà caratterizzata da una “piazza” di accesso, volutamente definita come zona all’aperto. La piazza è racchiusa da una grande vetrata, dalle dimensioni di circa 300 metri quadrati. L'altezza raggiunge i sette metri. E' uno spazio stimolante, che consente l’aggregazione degli utenti grazie all’ampia zona luminosa in dialogo diretto con il giardino esterno. La grande vetrata crea così una zona a portico, che costituisce un pre-ingresso atto a proteggere dalle intemperie nei mesi invernali e dal sole nei mesi estivi. All’ingresso, ospitata in una ludica casetta in legno, sarà individuata una zona portineria per la sosta del personale e punto informativo per le famiglie.   La piazza della nuova scuola rappresenta uno degli elementi urbani più connotativi, è visto come un luogo di socializzazione nel quale si svolgono spettacoli e attività di vario genere, incarnando un po’ il concept del progetto della scuola: ampio spazio pensato, quindi, come punto di accoglienza e condivisione per i bambini e le famiglie che lo attraverseranno. La piazza ospiterà le varie feste annuali (inizio-fine anno, Natale, carnevale) con una capienza di circa 400 persone. La funzione principale della “piazza” sarà quella di permettere lo svolgimento delle attività sportive, divenendo un'ampia palestra vera e propria, dotata delle attrezzature e di una pavimentazione idonea. Nella zona ovest della “piazza”, due corridoi distributivi condurranno alle 8 aule, ai relativi servizi igienici e ai 4 atelier destinati a attività specifiche.   La flessibilità degli spazi, che costituisce prerogativa della scuola, è ottenuta da aule duplex, in grado di garantire una costante efficienza e di prestarsi sia per la consumazione dei pasti che a cambiamenti futuri. Ogni aula è concepita come una piccola “casetta” che ha grande permeabilità verso l’esterno mettendo costantemente il bambino in relazione con la natura e i suoi cambiamenti e fornendo un accesso diretto verso il giardino. Anche in questo caso, come per la “piazza”, le aule avranno un piccolo portico frontale, creato dalla vetrata arretrata, utile per aumentare l’ombreggiamento nei mesi estivi e le attività all’aperto nei mesi invernali protette dalle intemperie e dai venti. Sia dalla “piazza” che attraverso alcuni atelier si avrà la possibilità di accedere in maniera diretta verso la corte verde interna che, date le sue dimensioni circoscritte, permetterà una maggiore autonomia al bambino al fine di sviluppare laboratori all’aria aperta e in completa sicurezza tra esterno e interno.

17/10/2019 10:53:29

Editoriale

Ultimi commenti

ops Abbiate pazienza , ma leggerlo è pesante...è un mattone di parole...senza interruzioni .. inserite qualche foto in mezzo!!!!

28/08/2019 10:53:03 Scritto da: roberto II

Abbiate pazienza , ma leggerlo è pesante...è un mattone di parole...senza interruzzioni..metteteci qualche foto in mezzo!!!!

28/08/2019 10:50:47 Scritto da: roberto

Tiberis

La Tiberis nella figura dei suoi rappresentanti è vero , forse per ingenuità e inesperienza , ha commesso vari errori . Siamo ripartiti con tanta buona volontà e la voglia sincera di fare qualcosa di bello soprattutto per i più piccoli . Abbiamo dovuto affrontare tanti ostacoli derivanti soprattutto dai danni causati dalla precedente meschina dirigenza che ha distrutto l'immagine della Tiberis speculando sulla pelle dei giovani . Ok , è passato , non recriminiamo . Ma in questo anno passato accanto ai miei figli nella loro avventura calcistica ho visto comportamenti indicibili da parte di coloro che dovevano essere un esempio per i nostri bimbi . Non il presidente e pochi altri responsabili che solo per amore dello sport e dei bimbi hanno lavorato tanto e con onestà . Ma altri personaggi facenti parte delle dirigenza e cosa ancora peggiore alcuni allenatori/educatori che hanno fatto di tutto , qualsiasi azione sotterranea , per seminare zizzania e scontento fra i vari gruppi , operando di proposito in maniera infima , affermando pure che noi genitori non abbiamo mai collaborato o contribuito Niente di più falso ! Mai lasciati soli i nostri allenatori , lo posso dire , perché c'ero . Invece di proporre soluzioni hanno solo chiacchierato e fatto allusioni . Ci sono stati errori , ma ognuno di questi personaggi ha fatto il peggio che poteva per fare affossare un sogno e a rimetterci sono stati solo i nostri bimbi che più intelligenti di tutti però non si sono arresi davanti alle mille inutili polemiche dimostrando come l'amicizia sia l'unica cosa che conta . Mi spiace per questa situazione perché da certe persone in giacca e cravatta e da chi opera in campo con i nostri piccoli campioni , anche di altre società calcistiche presenti ad Umbertide ,avrei voluto un ben altro esempio di vita . È difficile dire tutto ciò che è poi la realtà tanto ognuno la vede a modo suo , purtroppo, il principio di collaborazione è un optional per molti

11/07/2019 15:18:08 Scritto da: Una mamma

“Esiste forse sotto il cielo uno spettacolo più avvilente di un demagogo che arringa davanti alle masse? Perché sappiamo , nell’udire questo vile ruffiano prostituirsi alle moltitudini, che il suo discorso nasce da un vero convincimento della sua anima. Ma è prodotto con astuzia per adulare i cittadini. Nel loro sostegno egli cerca il proprio vantaggio e dirà qualunque cosa, per quanto infame e malvagia, pur di aumentare il suo prestigio ai loro occhi. In altre parole, il demagogo è il peggiore degli schiavi e ruffiani”. (Socrate, 2500 anni fa)

01/07/2019 18:38:59 Scritto da: alvaro

BUONASERA, sono un elettore della Lega , ma gli attacchi personali non c'entrano con l'amministrazione. Rispondete con i fatti. Grazie

28/06/2019 18:42:31 Scritto da: ELETTORE

Domanda

Scusi ma è sicuro di aver capito bene cos'è una lista civica? Questa per definizione non si riconosce in un partito politico ma in idee e concetti. Per questo gli esponenti di una lista civica possono partecipare a dibattiti pubblici anche se si tengono alla Festa dell'Unità: deve sapere infatti che il dibattito è sempre un portatore sano di idee e progetti. E' la semplice partecipazione ad un dibattito che la indigna o qualcosa in particolare di quello che è stato detto in quella circostanza? PS L'idea di Europa può essere condivisa anche da una lista civica, e questo non vuol dire appoggiare tutta la linea politica del PD. Ad ogni modo capisco che valutare nel merito ogni singola idea singola idea può sembrarle faticoso e a volte contraddittorio.

28/06/2019 15:53:19 Scritto da: ...

Tutti matti!!!!!!1!1!!!!! Fuori dallitalia!1!1!!!!1!1!!!!!???

29/03/2019 11:08:18 Scritto da: Susanna

Nome errato

Categoria infanzia (nome errato) Piergiovanni Leonardo

17/03/2019 21:56:52 Scritto da: Katiuscia

Condoglianze

Riposa in pace.

12/02/2019 12:05:02 Scritto da: v.galmacci@alice.it

Ponte del Tevere

Fino a quando resteranno quei tronchi e rami incagliati sul pilone della prima arcata del ponte? Mah!! Speriamo che entro Ferragosto o al massima Natale vengano rimossi.

05/02/2019 08:32:23 Scritto da: Ormindo

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy